Cerca

REPORTING

Tassonomia UE

La Tassonomia UE è un sistema di classificazione che identifica le attività economiche e gli investimenti che promuovono la sostenibilità ambientale, aiutando gli investitori e le aziende ad allinearsi agli obiettivi ecologici e ridurre l’impatto climatico.

Cosa è la tassonomia UE e cosa devono fare le imprese per allinearsi

Tassonomia UE: Obiettivi

La tassonomia UE è una classificazione comune europea delle attività economiche che possono essere considerate sostenibili. Con la tassonomia UE si mira ad affrontare il fenomeno di greenwashing, stabilendo criteri chiari e obiettivi per valutare la sostenibilità di un’attività economica. La tassonomia UE è stata adottata con il Regolamento 2020/852. Questo strumento rappresenta un passo importante verso una maggiore consapevolezza e azione in risposta ai cambiamenti climatici e alla protezione dell’ambiente.

Tassonomia UE attività sostenibili, chi rientra

La tassonomia delle attività sostenibili prevista dalla ue comprende vari settori e varie attività. In base alle attività svolte dall’azienda, l’impresa può essere inclusa o no nella tassonomia ambientale ue. Partendo dal codice NACE, si può definire se l’azienda rientra nella tassonomia ue delle attività economiche ecocompatibili. Per le aziende che rientrano nella direttiva CSRD l’allineamento alla tassonomia ue è obbligatorio, altrimenti è facoltativo.

Le aziende che rientrano nella tassonomia UE e che quindi devono allinearsi

Consulenza tassonomia ambientale ue

Cerchiamo di semplificare il complesso mondo della tassonomia UE per guidare le imprese nella loro transizione verso attività economiche più sostenibili.

Esperienza in molti settori

Specialisti in sostenibilità ed energia

Team giovane e motivato

Tassonomia ue per la finanza sostenibile: i vantaggi

L’allineamento alla tassonomia ue è obbligatorio per le aziende che hanno determinati criteri. È importante, però, capire che la tassonomia ue per la finanza sostenibile ha la capacità di offrire diversi vantaggi.

Trasparenza e coerenza

La standardizzazione fornita dalla tassonomia UE permette di definire criteri oggettivi per le attività economiche sostenibili, riducendo l’ambiguità e il greenwashing

Attrazione di capitali

La trasparenza consegnata dalla tassonomia ue fornisce un quadro chiaro per gli investitori, aumentando il flusso di capitali verso settori sostenibili

Transizione

La tassonomia ue promuove la transizione verso un'economia più sostenibile, poiché incentiva gli investimenti in settori che contribuiscono a questo obiettivo.

Step Tassonomia UE

Il percorso di allineamento alla tassonomia ambientale ue può sembrare molto difficile, in quanto le direttive non sono facili da comprendere. Allinearsi, però, è un obbligo per le aziende che rientrano nella CSRD ed è un passo importante per le attività economiche ecocompatibili della tassonomia ue. 

01

SCREENING

Screening iniziale per comprendere se le attività specifiche dell’azienda rientrano nella tassonomia ue per la finanza sostenibile. Lo screening parte sempre dal codice NACE.

02

VALUTAZIONE

Non appena individuata l’attività che rientra nella Tassonomia UE, si valuta se l’azienda soddisfa i criteri richiesti nelle varie aree ambientali.

03

ALLINEAMENTO

Se l’azienda non soddisfa i criteri della tassonomia ambientale ue, dovrà svolgere le azioni richieste ed allinearsi. Alcuni esempi: Analisi dei rischi climatici o carbon footprint.

Contattaci

Compila il form e ti ricontatteremo entro 24 ore