Cerca

REPORTING

CBAM

Il CBAM (Carbon Border Adjustment Mechanism) è il meccanismo di adeguamento del carbonio alle frontiere. Impone il pagamento di una tassa sulle emissioni generate dai prodotti importati dalle aziende.

cos'è il cbam e come si applica alle aziende

CBAM: Cos'è

Il CBAM viene definito come una tassa legata esclusivamente alle emissioni, utile a proteggere quelle aziende europee che.  rispettose delle normative UE, affrontano un aumento dei costi necessari rispettare i requisiti ambientali UE e non importare al di fuori dell’UE.

Regolamento CBAM

Ad oggi il regolamento CBAM si applica solo ad alcune categorie di prodotti, definite dal codice NC, ovvero il codice con il quale il prodotto viene riconosciuto e schedato dalla dogana. Le categorie dei codici NC soggette al cbam nell’ue sono:

  • Cemento
  • Energia Elettrica
  • Concimi
  • Ghisa, ferro, acciaio
  • Alluminio
a quali prodotti si applica il cbam per le aziende in europa

Vantaggi sul calcolo puntuale delle emissioni per il CBAM

Comprendere le emissioni puntuali delle materie importate da paesi extra ue può avere benefici in termini di CBAM.

Pianificazione del dazio

Conoscere a monte quali sono le emissioni puntuali della materie importata può permettere all'azienda di pianificare le uscite monetarie che deriveranno dal cbam eu.

Opportunità di riduzione

L'identificazione degli hotspost di emissioni di quella materia permetterà all'azienda di sapere dove lavorare per ridurre le emissioni e quindi ridurre l'uscita monetaria derivante dal regolamento cbam

Risparmio immediato

Fare un calcolo puntuale delle emissioni di quella materia permetterà all'azienda di non utilizzare le medie di settore definite dal regolamento cbam e quindi di risparmiare sull'ammontare di tCO2 emesse dalla materia importata.

Consulenza CBAM

Stiamo aiutando aziende a calcolare le emissioni puntuali derivanti dalle materie importate

Esperienza in molti settori

Specialisti in sostenibilità ed energia

Team giovane e motivato

CBAM: Come funziona

Ma come funziona concretamente il CBAM?

A partire da gennaio e fino a tutto il 2025 le aziende dovranno seguire una reportistica che non prevede il pagamento di un dazio. La reportistica per il cbam dovrà avere una cadenza trimestrale e verra controllata la veridicità dei dati. A partire dal 2026, i calcoli fatti sulle emissioni dei prodotti dovranno essere auditati e si inizierà a pagare il dazio corrispondente annualmente.

Chi paga il dazio secondo il regolamento CBAM

Secondo il regolamento cbam eu, il dazio verrà pagato esclusivamente dall’importatore del bene. La normativa cbam si applica solo ed esclusivamente alle importazioni di beni fuori dall’Unione Europea ed a seconda della tipologia di bene si dovranno calcolare Scope 1, 2 e 3 della Carbon Footprint.

Materie incluse nel regolamento CBAM

Ad oggi i beni inclusi nel regolamento CBAM sono essenzialmente 5: Cemento, Energia Elettrica, Concimi, Ghisa Ferro Acciaio, Alluminio, Sostanze Chimiche. Con gli anni le materie prime incluse nella CBAM andranno ad aumentare, costringendo gli importatori di qualsiasi bene a fare ragionamento sull’impatto ambientale della delocalizzazione

CBAM: Cosa succede al 2026

Le aziende avranno ancora tempo per due anni per ragionare sulla tassa da pagare per le importazioni. Dal 2026 in poi, sarà fondamentale per le aziende avere un piano di riduzione delle emissioni dovute dalle importazioni e quindi un piano di riduzione delle tasse dovute secondo la CBAM. La tassa CBAM, infatti, incentiverà le aziende verso due strade:

  • Lavorare con i fornitori per la riduzione delle emissioni di CO2 legate alla produzione delle materie
  • Riportare l’approvvigionamento direttamente in Europa

Step CBAM

Il CBAM, al netto di essere interpretato come una sorta di tassa sul carbonio, arriva, nelle intenzioni dei promotori, anche come una misura volta a incentivare una produzione a minori emissioni anche in aree esterne all’UE.

01

VALUTAZIONE

Valutazione delle bolle doganali per individuare i codici NC che rientrano nella CBAM. Sarà importante, ai fini della valutazione, considerare il paese di origine

02

CALCOLO

Analisi della quantità netta importata per ogni codice NC che rientra nella CBAM. Dalla quantità netta con i parametri standard andremo a calcolare le emissioni di CO2 derivanti

03

REPORTISTICA

Registrazione nel portale e preparazione delle documentazione necessaria all’adempimento della normativa CBAM.

Contattaci

Compila il form e ti ricontatteremo entro 24 ore

Altri servizi

Diventa leader della sostenibilità